Benvenuto a Million Health Pharmaceuticals

SOVIHEP

SOVIHEP - (SOFOSBUVIR TABLETS 400mg)

Sovihep-Sofosbuvir-Tablets-400-mg

SOVIHEP

MARCA : SOVIHEP
FORZA :400MG
NOME DELLA DITTA : ZYDUS HEPTIZA
COMPRESSE : 28 COMPRESSE

DESCRIZIONE

SOVIHEP (SOFOSBUVIR 400MG) Sovihep (Sofosbuvir 400mg) è un medicinale di prescrizione usato con altri farmaci antivirali per il trattamento di pazienti adulti affetti da epatite C cronica (Hep C) con o senza cirrosi (compensata). Consigliato con una combinazione di ribavirina, peginterferone-alfa, simeprevir, ledipasvir, daclatasvir o velpatasvir per curare le infezioni da genotipo da 1 a 6. Le percentuali di guarigione sono dal 30% al 97% a seconda del tipo di virus dell'epatite C coinvolto. Sovihep è sicuro ed efficace nei pazienti sottoposti a trapianto di fegato.

Sovihep (Sofosbuvir 400mg) viene attivato nel fegato dal trifosfato GS-461203 per idrolisi dell'estere carbossilato da uno degli enzimi catepsina A o carbossilesterasi 1, seguito dalla scissione del fosforamidato da parte della proteina istidina triad nucleotide-legante enzima 1 ( SUGGERIMENTO1) e successiva fosforilazione ripetuta. La defosforilazione crea il metabolita inattivo GS-331077. L'emivita di Sovihep è di 0,4 ore e l'emivita di GS-331007 è di 27 ore.

A seguito di una singola dose orale di 400 mg di Sovihep, l'80% viene escreto nelle urine, il 14% nelle feci e il 2,5% nel recupero dell'aria espirato. Tuttavia, il 78% del recupero urinario era il metabolita (GS-331007) e il 3,5% era Sovihep

Sovihep (Sofosbuvir 400mg) ha un numero di proprietà ideali, una volta al giorno di dosaggio, nessuna restrizione sui pasti, pochi effetti avversi, interazioni farmacologiche minime, alta barriera genetica alla resistenza, buona sicurezza ed efficacia in pazienti con malattia epatica avanzata ed eccellente sostenuto tassi di risposta virologica nei pazienti con caratteristiche di base sfavorevoli

Sovihep (Sofosbuvir 400 mg) (in associazione con ledipasvir, daclatasvir o simeprevir) non deve essere usato con amiodarone a causa del rischio di battito cardiaco anormalmente lento.

Sovihep (Sofosbuvir 400mg) è un substrato della glicoproteina P, una proteina trasportatrice che rimuove nell'intestino i farmaci e altre sostanze dalle cellule dell'epitelio intestinale. Pertanto, gli induttori della glicoproteina P intestinale, come la rifampicina e l'erba di San Giovanni, potrebbero ridurre l'assorbimento di Hepcinat.

Inoltre, si prevede che la somministrazione concomitante di antecedenti anticonvulsivanti (carbamazepina, fenitoina, fenobarbitale, oxcarbazepina), antimicobatterici (rifampicina, rifabutina, rifapentina) e inibitori della proteasi dell'HIV, tipranavir e ritonavir, diminuiscano la concentrazione sierica. Pertanto, la somministrazione concomitante non è raccomandata.

L'interazione tra Sovihepand un certo numero di altri farmaci, come ciclosporina, darunavir / ritonavir, efavirenz, emtricitabina, metadone, raltegravir, rilpivirina, tacrolimus o tenofovir disoproxil, sono stati valutati in studi clinici e non è necessario alcun aggiustamento della dose per nessuno di questi farmaci .

Effetti indesiderati comuni comprendono sensazione di stanchezza, mal di testa, nausea e disturbi del sonno. Gli effetti collaterali sono generalmente più comuni nei regimi contenenti interferone. Sovihep può riattivare l'epatite B in coloro che sono stati precedentemente infettati. In combinazione con ledipasvir, daclatasvir o simeprevir non è raccomandato con amiodarone a causa del rischio di battito cardiaco anormalmente lento.

Non è noto se Sovihep e ribavirina passino nel latte materno; pertanto, si raccomanda che la madre non allatti al seno durante il trattamento con Sovihep Alone o in associazione con ribavirina.

Sovihep (Sofosbuvir) fa parte dell'elenco dei farmaci essenziali dell'Organizzazione mondiale della sanità, i farmaci più efficaci e sicuri necessari in un sistema sanitario.